Adottocondiletto

Qualche anno fa, agli inizi della mia esperienza salsera, l'amico Giorgio ha chiesto che per il suo compleanno non gli si comprasse la solita roba inutile, ma si facesse beneficenza. Una scuola di salsa, specie se ben avviata e gravita in un giro di serate organizzando pure la propria, vede passare centinaia di persone attorno a un nocciolo duro che resiste nel tempo: dopo il primo giro di compleanni, veramente non si sa più che fare, chi si deve assumere la grana di raccogliere i soldi, e cosa comprare. Inoltre già spendiamo tanti soldi per noi, i corsi, le serate, le scarpe, gli abiti per gli spettacoli. La beneficenza è l'uovo di colombo, la quadratura del cerchio. Se inquadrata in un'organizzazione stabile, molto meglio.
Mentre stavamo informandoci su cosa fare per creare una fondazione nostra, Gloria (nella foto) ci ricorda che dei suoi amici hanno già un'organizzazione, LA SVOLTA UMANISTA, che si occupa di adozione a distanza in Guinea Conakry, con personale locale e italiani che vanno in missione. Laica, come l'associazione.
Da quel momento e per cinque stagioni, tutti i ragazzi di Salsajazz e dintorni che hanno aderito hanno fatto si che i soldi raccolti in occasione dei loro compleanni venissero spesi per alimentare un fondo che viene impiegato per mantenere 5 bambini nel sostegno a distanza "classico", più le spese di esercizio di un'intera scuola. Come vedete dalle immagini, si tratta di tanta gente, e la raccolta in totale ha superato i 16.500 euro, più i 2.007 euro di ricavi dell'operazione Ricette di Nonna Carmela (230 libri realizzati per 2000 euro di spesa, 220 libri venduti per 4007 euro di incasso, 10 libri ancora da vendere ma se arrivano abbastanza richieste si può fare una ristampa), abbiamo superato quota 18.700 euro (esattamente 18.722,89).
Questo ha consentito il piccolo miracolo (i dettagli in cronaca...) di far si che la Scuola Umanista di Conakry restasse in piedi e divenisse autosufficiente anche dopo che la scuola di ballo Salsajazz e la Onlus La svolta umanista hanno cessato la propria attività. Mica male, mi pare...



È IL CAPITALISMO, STUPÌDO!

Visto al cinema il biopic su Stanlio e Ollio , divertente e commovente al tempo stesso, grazie anche alla scelta di inquadrare un piccolo ...