IMPARA L'ARTE

uno "squarcio di Roma" in
un acquerello di Laura Croce
Le vie dell'arte sono infinite: Lucio Dalla non ha mai studiato musica, mentre il suo amico Morandi era da anni "chiuso" in conservatorio quando lui ha deciso di rilanciarlo portandoselo in tournée. Laura Croce è una pittrice romana che ha iniziato da autodidatta per poi mettersi a studiare sotto la guida di Ugo Bevilaqua tecniche come il pastello, l'acrilico e l'acquerello, e scoprire per questa via che è quest'ultimo il mezzo con cui ama maggiormente esprimersi per i suoi paesaggi naturali e urbani, in particolare di Roma. Perché la sua pittura "vuole essere una ricerca continua di emozioni attraverso i colori, luce e vita".
Tra le tante mostre collettive di pittura del panorama capitolino cui ha partecipato, segnalo Astarte, che si svolge ogni primo sabato del mese in via Tiburtina 541, Una strada per l'Arte, Arte nel Portico.
Dal 6 al 17 marzo le opere di Laura, assieme a quelle di altri artisti accomunati, come recita il titolo del vernissage, dal rappresentare "squarci di Roma e provincia", saranno esposte a Palazzo Valentini, in via IV novembre. L'ingresso è gratuito, ma l'esperienza potrebbe valere molto.

Nessun commento:

LA VITA COMINCIA...

Come fare quando vuoi mandare un pensiero pubblico a qualcuno che non ama i social , non è nemmeno su facebook , e forse nemmeno più segue ...