BUON COMPLEANNO, LUCIO

Dalla prima del '77 non scriveva i testi delle proprie canzoni. Quindi questa sfolgorante visione
profetica dei quarant'anni a venire è uno dei primi che ha scritto. Ecco cosa diavolo è il genio.
Visto al cinema un piccolo capolavoro. Sarà che se si parla di un artista che hai sempre amato può capitare di arrivare con le corde emozionali già titillate, ma no, anzi: semmai, se uno si porta aspettative alte, è più probabile che rimanga deluso. Invece, in Caro Lucio ti scrivo l'idea è buona e davvero originale (peraltro scopro che nasce a teatro), e la realizzazione cinematografica davvero senza sbavature. Si, ci sono dei cali di tensione, ma d'altra parte mantenere per tutto il film livelli di commotività simili ad episodi come quello legato a Com'è profondo il mare sarebbe risultato insostenibile anche per gente con la scorza dura. E siccome mi accorgo di avervi spoilerato già troppo mi fermo qui.
Due cose ancora, però.
La prima è: anche se magari prima o poi lo fanno in tivù, sbrigatevi che è nelle sale, e manco dappertutto, solo fino all'8 marzo.
Per l'altra devo farvi un'altra anticipazione, per cui semmai non leggete oltre. Nel film Lucio non c'è. Però c'è. E delle canzoni ci sono solo segmenti, squarci, lampi. Però bastano. Bastano a ricordarti che Lucio c'è, c'è sempre. E' rimasto nella tua anima in un angolino e te lo porterai appresso finché campi. Perché magari non ci pensi più, ad andare a prendere quel vinile o quel cd, o a metterti i suoi brani nella playlist, come si usa oggi. Ma poi ne ascolti un pezzettino, di una qualunque delle sue dei tempi d'oro, e ti si apre il cuore. E scopri che la sai ancora tutta. E poi pensi: ma se a Dylan hanno dato il Nobel, per carità giusto non voglio dire niente, a Dalla, a Dalla che le sue canzoni erano già film nella sua testa prima di diventarlo nelle nostre, a Dalla che ha scritto la più bella sigla televisiva per il cinema, a Dalla che ha ispirato questo che non è un documentario ma nemmeno un vero film, per questo film (ora non so nemmeno se visti i regolamenti eccetera eccetera si può candidare per l'anno prossimo) un Oscar glielo vogliamo dare? eccheccavolo!...

Nessun commento:

MEGLIO LA PIZZA DI FANGO

Per chi trent'anni fa (già trenta? minchia!) si deliziava con la comicità scatenata di un gruppo di giovani attrici che avrebbero tutt...