CORCHÈ E GATTÒ

Con la farina al posto del pangrattato vengono più
brutte, lo ammetto, ma (fidatevi) tanto più buone.
Crocchette di patate
Lessa le patate, sbucciale e schiacciale, poi lasciale a raffreddare fino a quando riesci a toccarle con le mani; allora impastale con le uova, abbondante prezzemolo e uno spicchio d’aglio tritati, abbondante parmigiano grattugiato, un filo d’olio d’oliva, sale.
Quando l’impasto è omogeneo e compatto, bagnandoti le mani nella farina, prendine un quantitativo sufficiente a formare un cilindro di un paio di centimetri scarsi di diametro, e schiaccialo in modo da fare un bastoncino alto un centimetro e largo due circa, la lunghezza non importa, da intingere bene nella farina da entrambi i lati e friggere in padella a fuoco alto molto rapidamente girandolo e togliendolo dall’olio, e poi asciugare su carta.

Ingredienti
  • un chilo di patate
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • 2 uova
  • prezzemolo
  • uno spicchio d’aglio
  • parmigiano grattugiato
  • farina 00
Bbugghi i patati, mundili, scacciali, e lassili mi si rrifriddanu.
Quandu su ffriddi, mpastali cu ddu ova, na uccia r’ogghiu, ‘u sali, nu bbellu pocu ‘i parmiggianu e i putrusinu, e n’agghiu fattu finu finu.
Quandu ‘u mpastu non ti ‘mpiccia nt’e mani è ffattu. Bbagniti i mani nt’a farina e ffalli a fforma longulita ‘nu pocu scacciati. Bbagnili nt’a farina e ffrijli prestu prestu ntall’ogghiu: bbasta ‘na vutata e ‘na ggirata. Sciùghili nt’a carta e mangiatilli caddhi caddhi.
...
Mi raccomando, se avete tempo e manualità, niente
forno: completate la cottura in padella, è più buono.
Gateau di patate
Lessa le patate e due uova. Fatto l’impasto come quello delle crocchette, prepara una padella con un filo d’olio e una spolverata di pangrattato, sistema uno strato d’impasto alto un centimetro abbondante, cospargi a pioggia di uova sode tagliate a pezzetti, provola o mozzarella a piccoli dadini, fettine di salame o di prosciutto cotto, e fai un altro strato uguale al primo di patate. Copri con uno strato sottile di pangrattato, e guarnisci con un filo d’olio. Friggi a fiamma bassissima, spostando e scuotendo spesso la padella, e dopo qualche minuto capovolgi il gaetau con l’aiuto di un piatto piano, rimetti un filo d’olio e una spolverata di pangrattato in padella, e friggilo dall’altro lato.
In alternativa, è possibile sistemare il tutto in una teglia, e cuocere in forno già caldo a 200° per venti minuti circa.

Ingredienti
  • 1 chilo di patate
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pangrattato
  • provola o mozzarella
  • salame o prosciutto cotto
  • 4 uova
  • prezzemolo
  • uno spicchio d’aglio
  • parmigiano grattugiato
Bugghi i patati e mpastali comu quandu fai i corchè. Fai ddu soli e nto menzu nci menti na stampa ‘i provula, o puramenti ‘i mozzarella, ddu ova bbugghiuti, e si vvoi ‘u pruciuttu, o ‘u salami ch’è cchiù bbellu, tagghiati fini fini.
‘U po’ fari frittu nta pareddha, o puramenti o’ furnu nta nu rrotu, sempri cu nu filu r’ogghiu e un pocu ‘i muddhica i sutta e i supra. S’u fai frittu, ll’ha’ ffari a ffocu mbasciu, e ha’ spostari e nnacarìari paru paru a pareddha non mi si mpigghia, e poi ll’ha’ vutari c’u piattu a ttipu frittata. S’u fai o’ furnu, quandu ‘a muddhica è ndorata è ffattu.

Nessun commento:

IL MONDO ASPETTA NOI

Della serie " Come passa il tempo... " (Foto presa da Rockol.it ) Continuo nella pubblicazione dei miei  testi di canzoni , a...