OGNI STORIA

A mia figlia io dico sempre e da sempre che ogni storia che ci raccontano ha qualcosa di vero, qualcosa di inventato, e una qualche lezione che possiamo trarne comunque. Ogni storia: dalle favole alle religioni, passando per i romanzi e i film dei supereroi. Spero così di fornirle uno strumento di decodifica della realtà che magari a sette anni può sembrare superfluo (ma basta non essere ossessivi) ma avendolo acquisito da piccola quando le servirà se lo troverà nel suo bagaglio senza forse nemmeno rendersi conto di come e perché.
Magari non funzionerà: lo so da me che spesso da genitori anticonformisti e libertari vengono fuori figli religiosi e bacchettoni, come dalle scuole delle suore i più accaniti atei e mangiapreti. Ma devo provarci lo stesso, non morrei in pace altrimenti. Perché credo che una democrazia sostanziale sia possibile solo tra persone consapevoli, che quasi automaticamente rifiutino qualsiasi narrazione che tenti di autoimporsi o si tenti di imporre (potendo anche accoglierla, per carità, ma solo dopo vaglio comparativo e analisi, mai supinamente o meccanicamente). E inoltre credo che ciascuno di noi per cambiare (al limite, il mondo) debba concentrarsi sulle cose su cui può realisticamente influire, quindi sicuramente se stesso, e in misura molto minore le persone che ci vogliono bene e si fidano di noi.
Figurarsi i lettori di un blog, mi direte. Infatti. Lo so. Infatti non lo faccio per voi, se qualcuno di voi in questi dieci anni si è "scetato" buon per lui, io scrivo per me, per vanità. Come tutti: non fidatevi di chi vi dice il contrario, mente, come minimo a se stesso.
Con queste premesse, ecco alcune delle storielle che vi raccontano in cronaca, con a fianco delle letture alternative:

Il debito pubblico è colpa vostra che avete vissuto al di sopra delle vostre possibilità, uno Stato è come una famiglia se si indebita deve stringere la cinghia e pagare i debiti.  L'Italia è in avanzo primario da 27 anni col debito che continua a salire. Uno Stato sovrano può emettere tutta la moneta che vuole, c'è inflazione solo se ne emette troppa, ed è troppa solo se si supera la piena occupazione. Non esiste solo il monetarismo, esiste anche la MMT.
La Grecia è stata salvata da se stessa grazie all'Unione Europea e al governo collaborante di Tsipras. Sono incalcolabili i danni provocati dalla nefasta UE, anche solo in Grecia. Pensate che il direttore del Corsera oggi ammette, mentre si vanta di averlo fatto a fin di bene, di avere omesso di dire che egli stesso analizzando le statistiche aveva dedotto che circa 700 bambini erano stati uccisi dall'austerity. Il termine per chi lavora per il nemico è collaborazionista.
Gesù era figlio di Dio e Dio egli stesso, nacque da Maria vergine, fece miracoli, e morì in croce per salvarci. Eccetera. Joshua era uno dei tanti capipopolo che agivano nelle periferie dell'impero romano. La storia che raccontano al catechismo è una sintesi di quattro storie diverse con qualche punto di contatto tra loro, raccontate di seconda o terza mano molti decenni dopo la sua esecuzione. A loro volta scelte dalla Chiesa tra molte altre almeno altrettanto (poco) attendibili. Il che non sminuisce l'importanza di quello che è considerato il suo "messaggio", anzi: scremare le fesserie l'aumenta.
I nostri soldati sono impegnati all'estero solo in missioni di pace, durante le quali alcuni eroi sono rimasti vittima di vili attentatori, come a Nassirya. Ognuna delle sedicenti missioni di pace è stata o è una campagna militare, durante le quali è normale che qualcuno finisca vittima del nemico, tanto più indotto ad azioni "vili" quanto più debole e ridotto all'impotenza. Non raccontate balle ai bambini a scuola.
L'Europa ci ha dato settant'anni di pace. Anche tacendo della crisi economica indotta tramite l'Euro per fare vincere alla Germania e satelliti la guerra commerciale contro l'Italia e affini, e le guerre combattute dagli europei a rimorchio dei loro padroni USA, nonché le varie imprese neocoloniali Libia tra tutti, c'è la distruzione della Jugoslavia e conseguente conflitto in casa a pesare come un macigno, e le bombe sui civili serbi per sempre sulla coscienza del centrosinistra italiano.
In Venezuela c'è un dittatore da rimuovere, e già un baluardo della democrazia da mettere al suo posto. Il Presidente Maduro ha vinto e rivinto elezioni regolari a volontà, e gode ancora del consenso della maggioranza della popolazione, nonostante sanzioni embarghi e manovre golpiste la stiano impoverendo ulteriormente e vessando criminosamente

Non ho in tasca la verità. Ma nemmeno chi ve la propone giorno dopo giorno di modo che si affermi come capita a ogni menzogna ripetuta all'infinito. Se ognuno ragionasse con la propria testa, e mettesse in discussione tutto, saremmo già un bel pezzo avanti....

Nessun commento:

LA VITA COMINCIA...

Come fare quando vuoi mandare un pensiero pubblico a qualcuno che non ama i social , non è nemmeno su facebook , e forse nemmeno più segue ...