ANNO SETTE, NUMERO UNO

Le pubblicazioni su questo blog sono iniziate il 13 luglio 2008, e da allora sono miracolosamente continuate più o meno costantemente, anche purtroppo (o per fortuna) per modestia del numero di lettori. Con pari costanza, ad ogni compleanno del blog (quest'anno il sesto, mia nonna direbbe che è entrato nel settimo anno di età), rinnovo la grafica, approfittando delle tante opzioni offerte da Blogger.
Quest'anno però anticipo l'appuntamento di qualche giorno, perché c'è un altro numero uno da festeggiare: si chiama Roger Federer, e da oggi lo vedrete per un anno circa sullo sfondo, per chi lo riconosce. E' una foto, che ripropongo qui affianco, scattata di pirsona pirsonalmente al Foro Italico 2013, allenamento sul centrale beccato fortuitamente il giorno delle qualificazioni, il mio preferito per andarci (si vedono tante partite, di gente comunque forte, a poco prezzo). La dedica perché sabato scorso il tipo ha allungato la lista delle sue imprese... con una sconfitta, ma dell'ennesima finale di uno slam, raggiunta ormai 33enne, nella quale è riuscito a portare al quinto in rimonta il ben più giovane numero 1 al mondo. Se avesse vinto non ci sarebbe forse stato più nessuno a osare di negare la sua grandezza assoluta ogni tempo, ma anche così non lo so... A fine gara ha dato appuntamento a tutti all'anno prossimo, stesso posto stessa occasione. Non so se ci riuscirà, sarebbe miracoloso, ma intanto ve lo guardate per dodici mesi ogni volta che cliccate su queste pagine.

Nessun commento:

LA VITA COMINCIA...

Come fare quando vuoi mandare un pensiero pubblico a qualcuno che non ama i social , non è nemmeno su facebook , e forse nemmeno più segue ...